Tosare il cane o il gatto durante l’estate non è una buona idea

notizie animali, proteggere gli animali dal caldo, tosare pelo cane, tosare pelo gatto, cane a pelo lungo, gatto a pelo lungoÈ arrivata l’estate, sono iniziati i giorni con tanta luce, sole,  caldo e necessità di mantenersi al fresco e, per chi possiede un animale, di pensare anche al suo refrigerio. Il primo pensiero potrebbe essere quello di tosare il pelo del cane o del gatto per farlo stare meglio e che invece è meglio evitare perché il pelo ha una precisa funzione di regolazione termica con cui è bene non andare a interferire.

Il pelo di cani e gatti li protegge dal freddo in inverno e dal caldo in estate: è un vero e proprio manto isolante dalla doppia funzione e che se viene a mancare espone l’animale a malattie da raffreddamento, da scottature e altre malattie derivate dall’esposizione non protetta agli agenti atmosferici.

Che fare dunque? In generale, meglio lasciare il pelo così com’è e ricorrere e tutti quegli altri accorgimenti che aiutano cani e gatti a stare freschi: acqua fresca sempre disponibile, zone riparate dove ripararsi dal sole, uso della crema solare zulle zone sensibili come pancia e orecchie, sorveglianza e accortezza nello stare all’aperto con i propri animali, programmando uscite e passeggiate nelle ore meno cale.

I cani dal manto particolarmente lungo o fitto possono beneficiare di una regolata ma che non sia mai vicina alla pelle: se non si è mai tagliato il pelo di un cane è bene rivolgersi a un centro specializzato. Per ciò che concerne i gatti a pelo lungo, meglio optare per spazzolate più frequenti per liberare Micio dal pelo in eccesso e aiutarlo così a stare più fresco.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Tosare il cane o il gatto durante l’estate non è una buona ideaultima modifica: 2013-06-21T15:17:07+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento