Perché alcuni uccelli hanno l’abitudine di beccare?

Beccati questo

Può essere un pappagallo o un altro uccello da gabbia a sviluppare l’abitudine di beccare. Ma in realtà la prima cosa che bisogna cercare di capire se il pennuto di casa sta cercando semplicamente di beccare per capire meglio a cosa si trova davanti – un atteggiamento di semplice esplorazione –  o se sta cercando di “mordere”.

uccelli da gabbia, uccelli che beccano, pappagalli che beccano, uccelli in cattività

A volte, in cattività, gli uccelli sviluppano l’abitudine a mordere. Si tratta di una forma di autodifesa acquisita – in natura non lo farebbero tranne in casi meno frequenti – che riflette paura o stress, per esempio quando si cerca di afferrarli, comportamento che potrebbe appunto renderli diffidenti e spaventarli (meglio insegnar loro a posarsi sulla mano per uscire dalla gabbia e per rientrarvi). In questo caso la beccata aggressiva sarà rapida e potente, nonché dolorosa.

Cosa fare dunque per non essere beccati da un pappagallo o da un altro uccello domestico? Innanzitutto, gentilezza: mai gesti violenti o bruschi né tono di voce alterato nei confronti del pennuto di casa né troppi rimproveri, perché il pappagallo o altro uccello intuisce l’attenzione negativa e reagisce di conseguenza: se rimprovero deve essere, che sia veloce e non una sceneggiata. Infine, massima cura per igiene e alimentazione, per non creare un disagio fisico ma anche psicologico che potrebbe fomentare l’aggressività.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Perché alcuni uccelli hanno l’abitudine di beccare?ultima modifica: 2013-04-21T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento