I cani e la perdita di pelo primaverile, ecco come minimizzarla

Cadute primaverili

Non si può vincere, ma si può controllare. È questa la frase che chi convive con un cane dovrebbe imparare a recitare come un mantra quando si avvicina la stagione della muta del pelo del cane. Ormai ci siamo, la primavera è quasi alle porte e l’amato quadrupede, in misura variabile a seconda della razza, inizierà a cambiare il pelo e a lasciarlo ovunque abbia voglia di stazionare per un po’.

notizie animali, cane, cani, muta del pelo del cane, cane che perde il pelo, perdita del pelo del cane

Il punto fondamentale, come accennato prima, è che tutti i cani cambiano il pelo, solo che alcuni cani – i collie, ad esempio, che hanno il pelo lungo e a “doppio strato”, più corto alla base e più lungo esternamente – lo faranno in maniera più evidente di altri che hanno il pelo corto e che dunque pare ne perdano meno.

In ogni caso ci sono razze di cani che tendono a perdere meno pelo oppure a perderne in tutti i periodi dell’anno: non che questo debba diventare un criterio per la scelta di un cane ma è bene, una volta che il cane lo si ha, sapere cosa aspettarsi e dunque documentarsi di conseguenza.

Che si fa, dunque? Non ci sono soluzioni magiche e l’unica arma che davvero può qualcosa contro la perdita di pelo è la spazzola (o il pettine), che va però usata con regolarità e in maniera accurata. Il trucco è semplice: quello che la spazzola raccoglie non finirà per terra o sui divani o sui vestiti, dunque vale la pena dedicare un po’ di tempo a una scupolosa cura del pelo del cane.

Infine, è importante imparare a conoscere il proprio cane e sapere quanto pelo perde in genere: tutto l’anno, solo in primavera e in autunno e più o meno in che quantità. Questo per essere in grado di identificare perdite di pelo anomale – abbondanti o fuori stagione – che potrebbero rivelare una patologia in corso, in particolare se il cane mostra delle zone in cui il pelo si fa improvvisamente rado o assente. Nel caso, è bene non esitare e sentire il parere del proprio veterinario.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

I cani e la perdita di pelo primaverile, ecco come minimizzarlaultima modifica: 2013-03-08T12:14:26+01:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento