Come misurare la temperatura a un gatto

Febbre?

I gatti sono bravissimi a nascondere i sintomi di una malattia in corso, e a volte per accorgersi che qualcosa non va bisogna conoscere molto bene il proprio gatto e tenere conto di qualsiasi segnale o cambiamento di abitudine. Un indicazione pressoché certa di malattia in corso è la febbre, che dunque può essere utile saper misurare.

notizie animali, gatto, gatti, temperatura del gatto, misurare la febbre al gatto, febbre del gatto, salute del gatto, ipotermia gatto

Il termometro: ne basta uno da pochi euro, di quelli che si usano per i bambini, con la punta flessibile e in grado di rilevare la temperatura corporea in una decina di secondi e di farci capire se c’è uno scostamento dalla normale temperatura – in genere sui 38° – tale da rendere necessaria una visita dal veterinario.

Come si procede? La temperatura va misurata per via rettale. Se il gatto non è tranquillo e non collabora si può chiedere aiuto a qualcuno che lo tenga fermo o avvolgendolo in un panno e lasciando fuori la coda. Se il gatto non ne vuole proprio sapere è meglio non insistere, anche perché a volte l’agitazione può contribuire a fare alzare la temperatura, falsando il risultato.

Se la misurazione è riuscita e la temperatura è alta – sopra i 39° – è il caso di sentire il veterinario per una visita. Il caso opposto è l’ipotermia, quando la temperatura scende al di sotto dei 37,5° e ovviamente è tanto più grave quanto la temperatura è più bassa: anche in questo caso è bene portare subito il gatto dal veterinario che cercherà di capire cosa abbia causato la discesa della temperatura.

La misurazione rettale della temperatura è certo il modo più efficace per avere una minima informazione sulla salute del gatto. Meglio non affidarsi, invece, alle condizioni del naso, che si dice sia secco quando il gatto non sta bene: in realtà la secchezza può dipendere da fattori che nulla hanno a che vedere con lo stato di salute – ad esempio quando la stanza in cui soggiorna il gatto è molto calda – e portare a una diagnosi fai da te errata.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Come misurare la temperatura a un gattoultima modifica: 2013-01-24T14:59:54+01:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento