Filariosi cardiopolmonare del gatto, indicazioni per la profilassi

Guerra alla filaria

Eccoci con una nuova consulenza della Dottoressa Federica Bubini Regini, medico veterinario con studio al Lido di Venezia. Per contattarla potete scrivere una mail a me, all’indirizzo donnola.tizia@virgilio.it e io sarò felice di recapitargliela. La risposta verrà poi pubblicata qui, sul mio blog.

notizie animali, gatto, gatti, filaria gatti, filarsiosi cardiopolmonare, antiparassitario per gatti

Scrive Barbara:
Vivo a Venezia in appartamento con due gatte di circa due anni che felicemente approfittano di un grande giardino confinante, avendo la possibilità di entrare e uscire da casa senza pericoli.
Spesso, soprattutto ora col caldo, passano anche le ore notturne in giardino. Il veterinario mi ha consigliato l’utilizzo di un antiparassitario anche come profilassi contro la filaria ma mi è stato fatto presente che a Venezia, anche in comunità feline numerose, non sono mai stati riscontrati casi di filaria e molti miei conoscenti proprietari di gatti non effettuano tale profilassi in quanto non consigliata dal veterinario.
Lei cosa ne pensa?
Grazie!
Barbara

Risponde la Dottoressa Federica Bubini Regini:

Buongiorno Barbara,
la filariosi cardiopolmonare del gatto è una realtà ben documentata nelle stesse aree endemiche del cane (Venezia è una di queste); è pur vero che l’incidenza rispetto al cane è inferiore, tuttavia a causa delle dimensioni generalmente inferiori dei gatti ripetto ai cani e ai minori volumi cardiaci e del circolo polmonare, anche una infestazione sostenuta da un numero esiguo di parassiti può causare problematiche molto gravi. Ricordo inoltre che i protocolli terapeutici attualmente disponibili nel cane non sono per vari motivi effettuabili nel gatto.
In questa specie pertanto è molto importante effettuare una corretta profilassi nel periodo estivo, in particolar modo in quei soggetti che hanno accesso all’esterno nelle ore notturne.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

La consulenza a distanza è rivolta a chiarire dubbi e curiosità sulla salute del tuo amico peloso. Data però l’impossibilità di visitarlo direttamente e quindi di emettere diagnosi accurate, il tuo veterinario di fiducia rimane il principale referente a cui affidarti.


Filariosi cardiopolmonare del gatto, indicazioni per la profilassiultima modifica: 2012-09-12T12:11:49+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento