Non regalare cuccioli a Natale per evitare il rischio abbandono

Per amore non regalo

Un cucciolo di animale che, tenero e indifeso, sbuca fuori da una scatola regalo per la gioia di chi lo riceve in dono. Sì, l’immagine – nella fantasia – è proprio natalizia e ispira dolci sentimenti, ma la realtà è assai più cruda ed è bene pensarci prima di infilare un fiocco al collo di un piccolo peloso destinato a diventare un dono di Natale.

notizie animali, cane regalo di natale, regalare un cucciolo a natale, natale cucciolo regalo,

Non è cinismo, è necessità di essere realisti: questi regali animati sono esseri viventi che potrebbero – passata l’euforia legata alle feste – ritrovarsi senza una casa e senza una famiglia, abbandonati al loro destino. Non si tratta necessariamente di “cattiveria”, ma di un problema oggettivo che il regalante potrebbe aver ignorato per mancanza di informazioni sufficienti sulla famiglia che ha ricevuto in dono l’animale, anche se si ritiene di conoscere molto bene i destinatari. Qualche regola molto semplice per decidere se è davvero il caso di regalare un cucciolo a Natale? Sì, è meglio mettere qualche paletto. Il cucciolo è destinato a un bambino? Al di là delle promesse di amarlo e prendersene cura, che sono certo sincere ma non sono condizioni sufficienti, bisogna essere certi che la sua famiglia – tutti quelli che ne fanno parte – sia davvero d’accordo ad accogliere in casa un animale che avrà bisogno di attenzioni e cure costanti. Sempre accertarsi, inoltre, della situazione allergie in casa di chi riceverà il cucciolo in regalo, o della presenza di qualcuno che ha paura dell’animale in questione: nessuno deve soffrire, ed è meglio optare per un altro regalo se la situazione è incerta. Già, perché non è solo l’abbandono brutale lungo una strada il solo problema, ma l’allontanamento di un animale ormai affezionatosi alla sua nuova famiglia, anche se destinato a una nuova e altrettanto affettuosa. In sostanza, quindi, se si tratta di regalare un animale è bene evitare l’effetto sorpresa: meglio parlarne chiaramente con chi dovrebbe riceverlo e assicursi che sia davvero un ingresso in famiglia gradito. Altrimenti, se non si è proprio sicuri al cento per cento, è bene festeggiare Natale con un regalo forse più banale e meno spettacolare ma che certamente non causerà sofferenze a nessun bipede o quattro zampe.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Non regalare cuccioli a Natale per evitare il rischio abbandonoultima modifica: 2011-11-29T14:30:00+01:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento