Bambini allergici, convivenza con un cane

Cane sì, cane no

Eccoci con una nuova consulenza della Dottoressa Federica Bubini Regini, medico veterinario con studio al Lido di Venezia. Per contattarla potete scrivere una mail a me, all’indirizzo donnola.tizia@virgilio.it e io sarò felice di recapitargliela. La risposta verrà poi pubblicata qui, sul mio blog.

bambino_cane_allergia.jpg

Ciao,
sono un ragazzo di 14 anni, e mi piacciono molto gli animali.
Il problema è questo: io ho una sorella allergica al pelo del cane, ma ogni volta che ne tocca uno, non ha nessuna reazione allergica (nemmeno le più banali). Premesso questo, come avrai potuto immaginare, io e mia sorella vorremmo un cane!
Io, in precedenza, ho avuto già un “no” categorico da mia madre per quanto riguarda l’adottare un gatto sempre per il motivo dell’allergia.
Devi sapere che mia sorella è un soggetto molto allergico e per questo abbiamo chiesto a mamma se mia sorella fosse “gravemente” allergica al pelo del cane, e lei mi ha risposto che non è allergica ma che gli allergologi suoi lo vietavano poiché avrebbe potuto diventare allergica anche al pelo del cane. Forse il fatto che si poteva sviluppare l’allergia lo ha inventato mamma?
Ho letto che hanno affermato che la convivenza con il cane può aiutare a combattere le allergie, e la mia domanda è, considerando ciò che ti ho detto su mia sorella, c’è la minima speranza di avere un cane?

Ciao,
sei davvero simpatico e anche molto sensibile per la tua età, complimenti! Ho girato la tua email alla nostra veterinaria, la Dottoressa Bubini Regini, e insieme abbiamo pensato di affrontare l’argomento da più punti di vista, non solo medico. Spero che avrai la pazienza di leggere tutto quello che segue.

Partiamo dalla preoccupazione di tua mamma per tua sorella, che come ci dici ha grossi problemi di allergia: è probabile che i medici l’abbiano avvertita che tua sorella potrebbe sviluppare, prima o poi, un’allergia anche al pelo del cane. Per esempio, una persona allergica agli acari della polvere potrebbe avere grossi problemi a convivere con un cane che -come fanno tutti i cani- si rotola per terra e diventa anche lui un “trasportatore” di questi acari. È probabilmente per questi motivi che tua mamma ha molta paura di far convivere tua sorella con un cane.
Tu e tua sorella potreste, per capire meglio la situazione, chiedere di poter parlare con l’allergologo alla prossima visita e, tutti insieme, farvi spiegare da lui cosa comporta la convivenza con un cane quando una persona soffre di allergia al suo pelo.
C’è poi un altro punto di vista da considerare: se tua mamma non desidera un cane e si oppone con fermezza alla possibile adozione, forse anche tu e tua sorella dovreste pensare bene al disagio che questa convivenza potrebbe causare a lei. Vivere con un cane è molto bello, ma -come non ci stanchiamo mai di ripetere- è necessario che tutta la famiglia sia convinta di questa scelta, perché prendersi cura di un animale è davvero un grosso impegno, e non c’è davvero niente di peggio che rendersi conto di non riuscirci dopo averlo accolto in casa.
Speriamo di essere riuscite a soddisfare la tua curiosità e quella di tua sorella!

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

La consulenza a distanza è rivolta a chiarire dubbi e curiosità sulla salute del tuo amico peloso. Data però l’impossibilità di visitarlo direttamente e quindi di emettere diagnosi accurate, il tuo veterinario di fiducia rimane il principale referente a cui affidarti.


Bambini allergici, convivenza con un caneultima modifica: 2011-06-19T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Bambini allergici, convivenza con un cane

  1. Salve sono una ragazza di 22 anni con allergia respiratoria praticamente a tutto ( pelo del cane,gatto, polvere, graminacee ecc).
    Io ho vissuto ben 16 anni con un cagnolino meraviglioso morto da poco.
    Al momento dell’acquisto non ero allergica al pelo del cane ma come temuto si è manifestata dopo la convivenza con l’animale.
    Per fortuna la mia allergia non provoca crisi asmatiche ma solo forti starnuti con prurito tipo raffreddore violento, ed essendo allergica a molte cose devo dire che seppure il cagnolino non c’e piu l’allergia non migliora..
    Con questo volevo chiedervi:
    Dato sono una grande appassionata di animali e questa allergia per me è un calvario non esiste un modo oltre i classici antistaminici poco efficaci per bloccare la crisi?
    E soprattutto dato vorrei riavere un cane ( avevo un barboncino proprio perche dicevano perde poco pelo), ma mi piacerebbe un cane di taglia grossa tipo bovaro bernese, golden retriver ecc potrei avere grossi problemi?
    Devo per forza privarmi di una cosa senza il quale sto male?
    Anche il semplice coccolarli, stargli vicino per un allergico è un incubo..mi dico spesso nel 2011 non esiste una cura un po piu esaudiente di una pastglietta di antistaminico e magari piu definitiva?

Lascia un commento