Strategie anti caldo per il coniglio

Occhio al caldo!

Cosa fa un coniglio per tenersi al fresco? Scava, scava, scava fino a creare una bella galleria in cui riposare. Tutto questo, ovviamente, in natura: in casa tua, tocca a te pensare a come tenerlo al fresco durante le giornate più calde. Ecco qualche consiglio: come per cani e gatti, acqua e ombra e possibilmente un po’ di ventilazione non dovrebbero mancare. Se vuoi, puoi inumidire le orecchie del tuo piccolo peloso per aiutarlo a sentire un po’ più fresco: è da lì, infatti, che il coniglio disperde il calore.

coniglio_sole.jpg

Sul fronte cibo, invece, qualche cubetto di frutta e verdura congelato (da usare con moderazione) può aiutare. Possono giovare anche una bottiglia fredda di freezer, meglio se avvolta in un panno, a cui il pelosetto possa appoggiarsi, o anche delle piastrelle di ceramica o marmo, che rimangono fresche e aiutano il coniglio a disperdere il calore. E’ importante che il coniglio non stia sotto il sole, perciò se lo tieni in gabbia, specie all’aperto, ricorda che non potrà muoversi per cercare l’ombra: meglio sarebbe lasciarlo libero di muoversi e anche portarlo in casa nelle ore più calde. Ricorda che i conigli non sudano, non ansimano come i cani per disperdere il calore e che sei tu che devi aiutarlo a superare questa stagione critica: se noti segnali come respiro pesante, letargia e inappetenza il colpo di calore potrebbe essere in agguato: inumidisci le orecchie del coniglio e quindi non esitare a chiamare il veterinario per un consulto.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Strategie anti caldo per il coniglioultima modifica: 2010-07-27T14:30:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento