Tartaruga in giardino, ecco da dove cominciare per evitare rischi

Le tartarughe terrestri vivono bene in giardino, il possesso del quale dovrebbe già essere un requisito da tenere in considerazione quando si è tentati dall’idea di tenerne una. Avere un giardino però non basta, le tartarughe hanno precise necessità e possono correre pericoli anche gravi, dunque ecco alcuni consigli di base da seguire:

notizie animali, tartaruga di terra, giardino per tartaruga di terra, tenere la tartaruga in giardino, tartaruga da giardino, arredo giardino tartaruga

Sole e ombra in giardino

Il giardino o pezzo di giardino che ospterà la tartaruga deve essere bene organizzato per offrire alla tartaruga zone in cui ripararsi dal sole quando fa troppo caldo e per andare in letargo in inverno. Dunque piante e altre attrezzature – non necessariamente care, si può usare la fantasia e chiedere consiglio a chi ne sa di più- sono assolutamente necessari per fare di un giardino una casa perfetta.

Recinzioni per impedire alla tartaruga di fuggire

Le tartarughe, quelle più giovani, sanno arrampicarsi. Tutte le tartarughe sanno scavare. Il problema con una recinzione che contenga la voglia di fuga della tartaruga è dunque doppio: non si deve pensare solo a quanto sarà alta ma anche a quanto sarà profonda dentro il terreno.
Un altro problema sono i predatori, ma è un problema che riguarda in genere di più le tartarughe giovani, ancora piccole: valutate bene la situazione e nel caso adoperatevi per coprire con una sorta di tetto di rete metallica la casa della vostra tartaruga.

Tutto il giardino, o solo un pezzo?

Mettere in sicurezza un giardino intero, specie se molto grande, è difficile. Allora meglio pensare di dedicare una porzione di giardino alla tartaruga, equipaggiando il giardino privato con quello che serve – zone d’ombra, acqua da bere e per il bagno, pietre o altro per arrampicarsi, nascondersi, un po’ di cibo – più, ovviamente, una bella recinzione per impedirle di uscire.
In più, il giardino dedicato vi eviterà di dover cercare e mettere al sicuro la tartaruga prima di iniziare a fare giardinaggio o tagliare l’erba, attività che per lei potrebbero essere pericolose.

Quanto grande deve essere il giardino?

Meglio essere generosi, le tartarughe hanno bisogno di muoversi: se poi nel giardino ne vivrà più di una, bisogna proprio allargarsi.

Alla tartaruga basta mangiare l’erba?

Può andare bene, e deve essercene in abbondanza, ma si può integrare con altre erbe che avete in giardino o che potete raccogliere nei campi. L’insalatina, ovviamente, andrà bene. Bene anche aggiungere anche qualche pezzo di frutta e verdura.

Cane e tartaruga possono convivere?

Potrebbero, ma il cane potrebbe anche voler “assaggiare” la nuova arrivata. Meglio allora, se proprio si vogliono tenere tutti e due, impegnarsi a costruire un terrario inaccessibile al cane.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Tartaruga in giardino, ecco da dove cominciare per evitare rischiultima modifica: 2013-08-16T10:30:00+00:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento