Cosa fare se il cane viene punto da un insetto

Ahia!

È estate e qualsiasi cane abbastanza attivo e curioso rischia la temibile puntura di insetto, ape o altro che sia. Non è, in genere, un incidente grave, ma certo fa male e irrita il povero Fido, quindi da bravo padrone puoi cercare di alleviare la sua sofferenza.

notizie animali, cane, cani, cane puntura insetto

Innanzitutto, riconoscerai la puntura di un’ape o calabrone o altro dal gonfiore e dall’arrossamento, anche molto pronunciati, dell’area in cui il cane è stato punto, nonché dal calore, e potresti notare la presenza del pungiglione, che andrà rimosso grattando delicatamente la pelle. Subito dopo, un rimedio per il fastidio e per il dolore può essere l’applicazione di una pappetta di bicarbonato e acqua o una miscela di ammoniaca e acqua (circa un quarto di ammoniaca rispetto alla quantità d’acqua), da ripetere più volte, oppure l’applicazione di una pezzuola o del ghiaccio, sempre che la cosa non sembri infastidire ancora di più il cane. Anche l’aloe vera può rivelarsi efficace per calmare la pelle irritata, così come altri rimedi naturali o omeopatici. Fatto tutto quel che è possibile fare in casa, controlla Fido e portalo subito dal veterinario se mostra segnali di reazione allergica e quindi pare disorientato, respira con difficoltà, vomita o in generale manifesti altri segnali di malessere.

Un caro saluto dalla vostra Donnola Tizia e alla prossima idea per amici pelosi e non pelosi.

 

Lascia un Commento